Poesia

Cercami soltanto…

di Giuseppe Santoro

cercami soltanto

quando avrai dipinto d’indio il viso

laccato le tue mani affusate

spento del tutto i tuoi sbiaditi azzurri Continue reading “Cercami soltanto…”

Annunci
Cultura salentina, Poesia

Avete sceso milioni di scale…

di Daniela De Pascalis

© Giuseppe Diso: Estate (olio su tela)

Il mare all’imbrunire ha per me il sapore della casa dei nonni. Degli abbracci che cullano. E che poi un giorno mancano. Continue reading “Avete sceso milioni di scale…”

Cultura salentina, Poesia

E continuo a incontrare…

di fra’ Luigi De Donno

Gianfranco Budano: Soul’s colours (2007)

E continuo
a incontrare
il tuo passo silenzioso.
Il mio vivere
distratto
ne percepisce
l’inizio
e
la fine. Continue reading “E continuo a incontrare…”

Poesia

Ci sono distanze…

Salvatore Leone: Uliveti (Olio su tela)

di Maria Grazia Anglano

Ci sono distanze che ricuciono spazi piccoli, altre che sorvolano abissi.
Spesso mi ritrovo in una terra franca, senza confini, dove i termini si interscambiano.
Ottiche dell’anima alla lente onnivora della mente.
Ma il viaggio non è destinazione
Il viaggio è scoperta. Continue reading “Ci sono distanze…”

Saggio, Storia

Partenza tardiva

di Mariarosaria De Lumè

Giuseppe Diso Figura della memoria olio su cartone telato, 1995

Senza togliere niente a tutte/i coloro che si sono impegnate/i nel percorso che ha portato le donne all’acquisizione dei diritti attuali nel campo delle pari opportunità, bisogna però riconoscere che l’Italia, rispetto ad alcuni Paesi dell’Unione europea è partita in ritardo. Alle donne è stato riconosciuto il diritto di voto solo nel 1946, una donna ministro (Tina Anselmi) la prima volta nel 1976, le cosiddette quote rosa sono del 2011 e hanno garantito all’interno di amministrazioni pubbliche la presenza femminile che doveva essere ovvia, come quella maschile. Continue reading “Partenza tardiva”