Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2009

di Andrea Campilungo

In ampie zone del Sud (non in tutte, certo) mancano attualmente le condizioni minime che rendono praticabile la democrazia locale

La sedia al sole (Pasquale Urso, acquaforte)

La sedia al sole (Pasquale Urso, acquaforte)

L’affermazione, drammatica, è di Angelo Panebianco, politologo ed editorialista del Corriere della Sera, intervenuto pochi giorni fa in seguito all’inchiesta che ha travolto la famiglia Mastella.

L’autore cita alcuni scandali giudiziari della politica meridionale, come le infiltrazioni camorristiche nel Pd campano o le nubi che si addensano su Nicola Cosentino, probabile candidato del Pdl alle regionali in Campania. L’elenco è tutt’altro che esaustivo, purtroppo. Si potrebbero anche citare il caso Cuffaro, il caso Scapagnini, l’inchiesta sulla sanità abruzzese che ha decapitato la giunta regionale, con in testa il presidente Ottaviano Del Turco, l’emergenza rifiuti in Campania ed i suoi risvolti giudiziari sulla persona del presidente Bassolino e, per restare in casa nostra, le inchieste sulla sanità pugliese che (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Le biografie hanno sempre un certo fascino, ci fanno entrare nella vita intima di uomini che hanno segnato un passo importante della nostra storia, in un modo o nell’altro. Quella che segue è una breve biografia di una personalità illustre, che ha dedicato un’attenzione particolare alla Terra d’Otranto, così accoratamente descritta in un suo interessante diario di viaggio: “Itinerario da Napoli a Lecce”. Il saggio, scritto per l’occasione da una sua diretta discendente, verrà pubblicato in due parti; per la seconda vi diamo appuntamento a martedì prossimo. (n.d.r.)

Giuseppe Ceva Grimaldi, marchese di Pietracatella

Un governatore in Terra d’ Otranto

di Luciana Ceva Grimaldi Fares

GIUSEPPE   CEVA   GRIMALDI   (1777-1862)

GIUSEPPE CEVA GRIMALDI (1777-1862)

Figlio di Francesco Maria e Maria Spinelli dei principi di Cariati nacque a Napoli l’8 settembre 1777. Dopo una prima educazione in famiglia impartitagli da un abate fiorentino, ancora adolescente entrò nel Convitto dei P.P. del Calasanzio detto dei “nobili“ perché frequentato dai rampolli delle famiglie aristocratiche dell’epoca. Ne uscì non ancora ventenne ma con una profonda conoscenza del latino e del greco che poi potenziò ulteriormente e a cui aggiunse quella degli illuministi italiani e stranieri. Nel 1799, benché molto giovane, entrò a fa parte della Commissione per il riordino della pubblica istruzione di cui era membro P. Andres, insigne letterato e autore della “Storia del Progresso di ogni letteratura“. (altro…)

Read Full Post »

di Paolo Marzano

La torre Fiumicelli in una ricostruzione di Paolo Marzano

La torre del Fiume in una ricostruzione di Paolo Marzano

Ecco ‘Sua Maestà’ la Torre del Fiume, oggi nota come le Quattro Colonne di Santa Maria al Bagno (Nardò). Proprio così, la nostra torre costiera, ritorna a quella che doveva essere la sua cinquecentesca bellezza prima del crollo delle cortine laterali (molto probabilmente dovuto a eventi tellurici come quello del 1743, più che ad attacchi provenienti dal mare). (altro…)

Read Full Post »

di Pierfranco Bruni*

Quando si parla di cultura (anzi delle culture) Italo – albanese è necessario avanzare un processo che non può essere soltanto geografico finalizzato ad un territorio definito in termini di attualità ma si dovrebbe pensare ad una analisi più articolata che possa comprendere una realtà storica comprendendo anche quelle comunità che hanno perso non solo lingua e rito ma anche i “linguaggi” della tradizione.

Comunità, comunque, che sono stati di identità Italo – albanese. In questo contesto di idee credo che si debba entrare non solo per una mappatura più consona al valore di eredità e di elementi storici che rimandano ad un tessuto di legame tra le storie del Regno di Napoli e la storia dell’Albania ma per penetrare consapevolezze e comprensioni tra i popoli che si affacciano su un Adriatico che deve costantemente dialogare dentro il Mediterraneo. (altro…)

Read Full Post »

Foto di Gianfranco Budano

Castro, veduta dal basso del castello (Foto di Gianfranco Budano)

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2009 sono state celebrate a Castro, come in tutta Europa, le Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In quella occasione è stato realizzato un interessante programma, che ha avuto come fulcro di interesse l’inaugurazione della mostra documentaria di Silvestro Lazzari dal titolo: “Risorse storiche, culturali ed ambientali di Castro”. (altro…)

Read Full Post »

Mercoledì 21 Ottobre 2009 alle ore 18.00, presso la Biblioteca Provinciale di Lecce “N. Bernardini”, nella sede dell’ex Convitto Palmieri, sarà presentato il volume della Prof.ssa Liliana Giardino dell’Università del Salento, dal titolo: (altro…)

Read Full Post »

Saluti da Maglie. Dalla fine dell’ottocento agli anni cinquanta, la storia della città raccontata dalle cartoline

COSIMO GIANNUZZI, Saluti da Maglie. Dalla fine dell’ottocento agli anni cinquanta, la storia della città raccontata dalle cartoline. A cura di Maria Rosaria De Lumè, Cooperativa Obiettivo Giovani Maglie, Editrice Salentina, Galatina 1999, pp. 170.

Si tratta di un libro di cartoline, appunto. non di semplici fotografie: queste ultime, di fruizione limitata per loro natura, sono destinate a parenti e amici; la cartolina, invece, è fatta per viaggiare ed è proprio questo suo andare di città in città che la carica di un fascino particolare: la cartolina è un monumento che si vuol erigere a eventi che si considerano così importanti e seri (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: