Cultura salentina, Poesia, Poesie, Territorio

…torno a casa questa notte…

Olio di Salvatore Leone

…torno a casa questa notte,
senza vento tra le foglie,

torno a casa dove il mare fa una curva,
sulla terra umida,
tra la calce che dipinge i muri,
dietro il sipario dello scirocco,
sin dentro le vene;
senza maschera,
senza trucco sugli occhi,
dentro il ventre di un otre di creta,
questa notte torno a casa.


Vengo a cercare odori di pietra ‘nzalica,
la mulattiera dietro l’orto dei Murgi,
che scendeva dritta,
sino alle tue labbra
bagnate di nebbia fine,
trifoglio e salmastro,
sulle quali morivo nei pomeriggi senza scuola.

Torno a casa,
senza rosari da passare a memoria,
nessuna spilla per fermare i capelli.

Ho venduto il cavallo ad uno zingaro
e le scimmie hanno altri padroni,
così torno a casa per una notte ancora.

Torno a casa,
perchè è solo quello che so fare.

Troverò Lele come sempre,
in stazione ad aspettare,
con un cesto di gelsi bianchi e neri,
con le sue carezze da bambino,
con le sue parole.

Torno a casa questa notte,
finchè ne ho bisogno…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...