Feeds:
Articoli
Commenti

Sogni di osteria

di Jose Pascal

© Pasquale Urso

© Pasquale Urso

Uno dopo l’altro al calar del sole
facevan capolinea nella chiassosa piazza,
barattando le proprie braccia
al maggior numero di danari. Continua a leggere »

La ricerca della pietra filosofale ha appassionato  per secoli  alchimisti più o meno famosi ed apprendere  che, alla morte  di Newton   si scoprì che egli aveva nascosto in una valigia molti calcoli  e leggi di sapore alchemici, mi ha fatto  una certa impressione. Proprio per rispetto alla sua memoria, molte Università rifiutarono di  prendere in consegna tale materiale  e, secondo me, fecero male perché l’animo umano è talmente complesso che ragione e illusione possono benissimo coesistere nello stesso individuo. Ma che cos’è questa pseudoscienza che per secoli ha appassionato studiosi che, solo col passare del tempo, sarebbero diventati chimici di alto livello?  Era una disciplina che studiava i metalli per cercare di creare la pietra filosofale  dotata di tre proprietà straordinarie:

Continua a leggere »

©Gianfranco Budano: Lecce, Chiesa di S. Irene

©Gianfranco Budano: Lecce, Chiesa di S. Irene

Il Duemiladiciannove non ci vedrà affacciati sull’Europa. Ma ci affacceremo sull’orizzonte, stupendo e senza tempo, della Palascia o sul lungomare del nostro Adriatico di vite in transito. Sui banchi vuoti di scuole stinte di passioni o sui balconi cadenti di paesi dimenticati.

Continua a leggere »

di Gianfranco Mele

Agliano: fortificazione, veduta dalla carreggiata che costeggia il muro e la masseria

Agliano: fortificazione, veduta dalla carreggiata che costeggia il muro e la masseria

Agliano (detta anche Aliano) è la denominazione di una contrada in agro di Sava, distante circa 3 km dal centro abitato e situata nei pressi della S.S. 7 TER Sava-Fragagnano. Da studi storici e ritrovamenti archeologici emerge che la località, ove attualmente sorge una masseria, è stata oggetto di insediamenti in epoca magno-greca, e successivamente romana e medioevale.

Continua a leggere »

La facciata della chiesa di San Domenico di Nardò, continua a rivelare le sue innumerevoli particolarità. Adesso ancora di più con l’aiuto della tecnologia. Paolo Marzano, dell’ “Osservatorio sulla città” di Nardò, grazie al team coordinato da Fernando Pero, ne coglie e ne indica alcune chiavi di lettura, proprio, in questo video.

Continua a leggere »

stamina

Il 16 Settembre 2013 scrivendo su Cultura Salentina sul “Metodo stamina”, mi ero già pronunciato negativamente su questi sistemi che illudono i malati terminali  e il mio articolo cominciava così:

Continua a leggere »

Un esempio inerente la sfera della spilorceria. La canna fumaria non è dipinta solo nel lato rivolto verso il vicino con cui ii proprietario è in contrasto. ''Oh, san Dumasi!''

Un esempio inerente la sfera della spilorceria. La canna fumaria non è dipinta solo nel lato rivolto verso il vicino con cui ii proprietario è in contrasto. ”Oh, san Dumasi!”

Tra i modi di dire del Salento, uno dei più ricorrenti cela l’influsso esercitato per secoli dai frati domenicani: l’invocazione a «San Dumasi» / «Santu Dumasi», perché dispensi a chi ne abbia bisogno «li santi lumi», ovvero i lumi dell’altissima intelligenza teologale di Tommaso d’Aquino (1225-1274), testimoniata soprattutto dalla brillante produzione scrittoria del Doctor Angelicus.

Continua a leggere »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.949 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: