Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘salento leccese’

di Antonio Bruno

© Gianfranco Budano: Riserva Naturale Statale Le Cesine

Le aree interne di acque salmastre del Salento leccese una volta erano delle paludi. Gli ambienti che si sono creati dopo la Bonifica sono di grande pregio, è possibile infatti riconoscere, nell’ordine, la vegetazione dei litorali sabbiosi e rocciosi, quella tipica degli ambienti retrodunali umidi, quella palustre, la macchia mediterranea. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

di Alberto Cortese* e Antonio Bruno**

Il 18 novembre 2010 la sezione Sud Salento di Italia Nostra ha organizzato presso l’’hotel Terminal di Marina di Leuca un interessante convegno dal titolo “Riqualificazione del paesaggio salentino tra rottamazione, restauro e rinaturalizzazione”.

E’ stata l’occasione per riflettere su come tutelare e valorizzare il paesaggio del Salento leccese e per avere informazioni su quanto si è fatto per stuprarlo e distruggerlo. Una nota amara che però dà una speranza attraverso una proposta che prevede l’affidamento delle decisioni dell’utilizzo del territorio alla popolazione. (altro…)

Read Full Post »

Salento: Marina di Novaglie (Lecce)

Il Salento leccese comprende l’intera provincia di Lecce, che si estende per circa 2.760 kmq, con 97 comuni e 39 frazioni che sfiorano l’altitudine massima di 201 m s.l.m. L’area è geograficamente delimitata da Punta Palascìa (nei pressi di capo d’Otranto) e Punta Rìstola (presso il Capo di Santa Maria di Leuca): si tratta dell’estremo lembo del tacco d’Italia, una porzione di territorio bagnata dai mari Adriatico e Ionio, che si incontrano presso il Capo di Santa Maria di Leuca e si affacciano nella vastità del mare Mediterraneo.

La morfologia dell’area salentina leccese è quella tipica dell’altopiano carsico, contrassegnata dalla presenza di grotte costiere e inghiottitoi; assente quasi del tutto il reticolo idrografico superficiale, al contrario di quello sotterraneo. (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: